Chiama ora: +39 051 645 0411 info@lifeiris.eu

Posts Taged cambiamenti-climatici

Precipitazioni intense ed allagamenti: strategie di adattamento nei comparti industriali

L’incontro tratterà il tema delle precipitazioni intense e del rischio alluvione ed esondazione. Si illustreranno prima le problematiche generali del fenomeno e le criticità specifiche del territorio emerse dallo studio idrologico-idraulico di Bomporto; successivamente si presenteranno soluzioni tecnologiche ed interventi possibili per limitare i danni nelle aree industriali.

n.3 CFP per iscritti ordine Architetti.P.P.C – n.3CFP per iscritti ordine Ingegneri

15.00-15.15 Saluti di benvenuto – Alberto Borghi, Sindaco di Bomporto

15.15-15.30 Il progetto LIFE-IRIS: le attività in programma – CAP Modena

15.30-16.00 Cambiamenti climatici: precipitazioni intense, rischio di alluvioni e strategie di adattamento

Ing. Alberto Montanari, Dipartimento DICAM, Università di Bologna

16.00-16.30 – Il rischio idraulico di Bomporto e conseguenti criticità dei comparti industriali

Ing. Adelio Pagotto, consulente Comune di Bomporto

16.30-17.00 Soluzioni tecniche per l’adattamento al rischio alluvione in ambito industriale

Ing. Tommaso Musner, consulente CAP Modena

17.00-17.45 Case History – Aziende del settore

17.45-18.00 Dibattito

Con il progetto europeo LIFE-IRIS per un’industria resiliente al cambiamento climatico il Consorzio Attività Produttive Aree e Servizi di Modena e S.I.PRO Agenzia per lo sviluppo del territorio della Provincia di Ferrara si prefiggono di sostenere le aziende nel diventare più resilienti al cambiamento climatico, promuovendo attività di formazione ed azioni di adattamento climatico nel settore industriale, concentrandosi nello specificio sui casi studio delle APEA di Bomporto (MO) e San Giovanni di Ostellato (FE).

Nel corso del 2017 sono in programma 4 seminari tematici, volti a sensibilizzare aziende, professionisti e tecnici del territorio sulle tematiche di resilienza urbana agli eventi climatici estremi, con attenzione alle misure e agli interventi che possono essere messi in pratica sia a livello di singolo edificio che di area, e gli eventuali canali di incentivazione a disposizione.

21 Novembre 2017

dalle 15 alle 18.00, Sala Civica Tornacanale

Piazza Matteotti, 35 – 41030 Bomporto (MO)

La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione

 

Read More

Cambiamenti climatici e industria: disponibili gli atti della conferenza di medio termine

Oggi le imprese si trovano a far fronte sempre più frequentemente a eventi climatici di portata straordinaria, che mettono a repentaglio la produzione e gli impianti o che compromettono la funzionalità delle infrastrutture del territorio al servizio delle stesse. In caso di allagamento, le imprese devono affrontare potenzialmente grandi perdite economiche (ad esempio attraverso le interruzioni della produzione e i danni ad attrezzature ed edifici), mentre le ondate di calore aumentano il consumo di energia e possono compromettere il benessere dei dipendenti. Su una più ampia scala, siccità e piogge intense possono minacciare la disponibilità di acqua e portare all’inquinamento delle acque sotterranee. L’implementazione di opportune misure di adattamento trasforma i potenziali danni in mancate spese, quindi in sostanza in benefici economici; anche se a prima vista potrebbe sembrare che si tratti solo di costi, in quanto gli impatti previsti nel proprio territorio potrebbero non verificarsi nel modo atteso.
Cambiamenti climatici e industria è stato il focus della Conferenza di medio termine tenutasi lo scorso 11 aprile presso lo stabilimento di Carlsberg Italia. L’incontro è stato un’occasione per presentare i primi risultati del Progetto europeo LIFE IRIS ad un anno dall’inizio delle attività: i Piani di adattamento delle due aree industriali di Bomporto (MO) e San Giovanni di Ostellato (FE) e della filiera della birra. Il web tool per l’analisi del rischio climatico e le politiche di adattamento nel settore industriale.
L’evento ha visto la partecipazione del Ministero dell’ambiente – MATTM che ha presentato le azioni per il settore industriale del Piano Nazionale per l’Adattamento ai Cambiamenti Climatici – PNACC.

Visualizza e scarica le presentazioni

Piano Nazionale di Adattamento – Fabiana Baffo Ministero dell’Ambiente

Politiche di adattamento climatico nel settore industriale: il progetto IRIS – Enrico Cancila (ERVET SpA)

Le esperienze:

 

Presentazione del web tool per l’analisi di rischio climatico – Giuseppe Maffeis (TerrAria Srl)

 

Galleria foto – 11 Aprile 2017

Conferenza di medio termine

Conferenza di medio termine – i partner

Conferenza di medio termine

Conferenza di medio termine

Conferenza di medio termine

Conferenza di medio termine

Conferenza di medio termine

Conferenza di medio termine

Conferenza di medio termine -Carlsberg Italia

Conferenza di medio termine -Carlsberg Italia

Conferenza di medio termine - Carlsberg Italia

Conferenza di medio termine – Carlsberg Italia

 

Conferenza di medio termine
Read More

Cambiamenti climatici avviata analisi di rischio di aree produttive con metodologia sviluppata da istituto di management

È stata avviata l’analisi di rischio relativo ai cambiamenti climatici di due aree produttive italiane, SIPRO e CAP e della filiera della birra di Carlsberg Italia, sulla base della metodologia sviluppata dai ricercatori dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna, nell’ambito del progetto LIFE IRIS (Improve Resilience of Industry Sector). L’analisi di rischio relativo ai cambiamenti climatici è la base conoscitiva per identificare le vulnerabilità e le opportunità dei soggetti coinvolti e le corrispondenti aree di intervento per far fronte agli impatti fisici dei cambiamenti climatici stessi.

Le misure identificate saranno quindi incluse in un Piano di azione di adattamento. Questo è soltanto il primo passaggio di un progetto sperimentale che si prefigge di sostenere le imprese, specialmente quelle piccole e medie, nel diventare più resilienti al cambiamento climatico. Ulteriori passaggi saranno lo studio di meccanismi finanziario/assicurativi basati su criteri premianti per le imprese resilienti, ovvero quelle che, mettendo in atto misure di adattamento climatico, riducono il rischio di incorrere in danni di tipo economico. Infine, la creazionde di un portale web di supporto alle imprese che vogliano valutare la propria vulnerabilità ai cambiamenti climatici ed identificare misure efficaci di adattamento.

Fonte notizia: Scuola Superiore Sant’Annasantanna

Read More